Richiedi INFO con WhatsApp

    Keracolor FF 144 kg5 Cioccolato

    9,90 €
    Tasse incluse

    EAN-13 : 8022452039621

    Quantità
    Non ci sono abbastanza prodotti in magazzino

    Salva come PDF
      COVID-19

    Per la situazione attuale le consegne potrebbero subire dei ritardi dovuti ALL'EMERGENZA COVID-19

     

    Spedizione con Corrieri Nazionali (SDA-TNT-BARTOLINI)

     

    Pagamento con CARTE sul SERVER di PAYPAL

    Malta cementizia preconfezionata ad alte prestazioni, modificata con polimero, idrorepellente con DropEffect®, per la stuccatura di fughe fino a 6 mm.


    DATI TECNICI:
    Durata dell’impasto: ca. 2 ore.
    Tempo di attesa prima della finitura: 10-20 minuti.
    Pedonabilità: ca. 24 ore.
    Messa in esercizio: 7-10 giorni.
    Colori: 14.
    Applicazione: spatola in gomma MAPEI o racla.
    Finitura: spugna MAPEI o tampone in Scotch-Brite®.
    EMICODE: EC1 R Plus - a bassissima emissione.
    Immagazzinaggio: 12 mesi (sacchi da 25 kg), 24 mesi (sacchi da 5 kg).
    Consumo: secondo le dimensioni del giunto.
    Confezioni: sacchi da 25 kg e scatole
    da 4x5 kg Alupack secondo il colore.

     

    ec1r-plus-logo-gb.pngdummy.gifen-13888-cg2wa-it.pngdummy.gifdropeffect-it.pngdummy.gifgreen-innovation-logo.png

     

    Scheda Tecnica

     

    La fuga, in edilizia, indica lo spazio tra le singole piastrelle (o lastre) di un pavimento o rivestimento. In generale le fughe posso essere riempite con materiale cementizio o con resina: come scegliere? Esaminiamo alcune domande tipiche sull’argomento.

     

    La stuccatura cementizia è assorbente? In linea generale, si. Gli impasti cementizi per fughe sono porosi. Naturalmente tale porosità può essere molto ridotta formulando correttamente il dosaggio dei suoi componenti (cemento, aggregati, additivi) e facendo attenzione all’acqua di impasto. Si può ottenere una certa idrorepellenza mediante l’aggiunta di speciali additivi, ma non la completa impermeabilità. Ricordiamo però che il sistema piastrella/stuccatura non è tenuto a garantire l’impermeabilità della superficie rivestita. L’impermeabilità è compito dei sistemi impermeabilizzanti (UNI 11493 paragrafo 5.7.3).

     

    Cosa può causare la variazione di colore di una stuccatura cementizia? In primo luogo, l’acqua, oltre a una serie di altri fattori (assorbimento delle piastrelle, spessore, condizioni ambientali). Un eccesso d’acqua nell’impasto (magari aggiunta per renderlo più fluido e procedere più velocemente sulle grandi superfici) o nella fase di pulizia avviata precocemente produce effetti dannosi sul risultato finale: l’acqua in eccesso separa i componenti della stuccatura rendendola debole, porosa e diversa dal colore prescelto in principio. Anche un sottofondo non asciutto (con umidità residua elevata) può trasmettere umidità alla stuccatura in fase di asciugamento, modificandone l’aspetto. Molte stuccature cementizie risultano in questi casi affette dalla presenza di Sali sulla superfice. L’abbondanza di acqua che evapora porta infatti in superfice la calce libera contenuta nei composti cementizi (quale naturale prodotto di idratazione del cemento). La calce a contatto con l’aria diventa carbonato di calcio.

     

    Quale dimensione deve avere la fuga? La normativa UNI 11493 indica che la fuga non potrebbe avere una dimensione inferiore a 2 mm (UNI 11493 paragrafo 7.10.2). La dimensione della fuga dipende dal progetto: è possibile calcolarla correttamente a partire dal coefficiente di dilatazione dei materiali (piastrelle, supporti), dalla geometria del rivestimento e dalla dimensione delle piastrelle.

     

    Quando è consigliabile o necessario usare la resina? Ogni volta che il pavimento o il rivestimento è soggetto ad aggressione acida. Le stuccature a base di resine epossidiche bicomponenti sono anti-acide e impermeabili. Sul piano cottura di una cucina o in ambienti come macellerie, birrifici, lattifici e simili, sarebbe opportuno (se non tassativo) stuccare le superfici mediante l’impiego di riempitivi per fughe a base di resina epossidica. Le regole basilari e generali per l’impiego di questa famiglia di prodotto sono tre: 1. Miscelare completamente i due componenti di cui è costituito il prodotto. 2. Pulire con acqua immediatamente dopo l’applicazione. 3. Eseguire un test di pulizia preliminare nei casi dubbi sulla riuscita della fase di pulizia.

     

    Marco Albelìce Assistenza Tecnica Mapei SPA

     

    KER144FF05

    Scheda tecnica

    Colore MAPEI
    144 CIOCCOLATO
    Confezione
    5 kg
    Linea Prodotto
    Keracolor FF
    Reperibilità
    in PRODUZIONE

    Puoi essere il primo a fare una domanda su questo prodotto!


    Domanda sul prodotto

    * Campi richiesti
    (leggere)
    Inviare

    Prodotti Correlati